Jean Tardieu


Jean Tardieu (1903-1995), poeta, drammaturgo e traduttore, amico di Queneau, Ionesco, Ungaretti e Vittorini, pupillo di Martin du Gard e André Gide, è stato una figura originale e indipendente nel panorama culturale francese del Novecento. Ha scritto numerose poesie, nonché monologhi e atti unici. Nel 1982 ha ottenuto il “Grand prix de poésie” dell'Académie française, e nel 1986 il “Grand prix de littérature” della Société des gens de lettres.