Street Philosophy

Saggezza quotidiana


Anno 2018
Peso 0.30 Kg
Formato 19 x 13 x 1
Confezione brossura cucita, copertina morbida
Pagine 210
ISBN 9788899375263
Collana ETÀ D'ARGENTO

INDICE

Introduzione - Parte prima: stoicismo situazionale. Un lavoro mal fatto. L’ascensore rotto. Prigioniero nella rete (www). Il bambino reclama la tua attenzione. Scegliere la coda sbagliata. Un’infreddatura. Dal dentista. Una lavata di testa dal principale. Addormentarsi. La multa. Il balcone allagato. Il funerale. L’insulto. Perdere del denaro. Le chiavi smarrite. Un posto orrendo. Un’opportunità mancata. Cambiare casa. Il rumore oltre la parete. Il pranzo dalla zia. La discussione. La pioggia. Avance rifiutate. La commessa maleducata. Silurato. Ai grandi magazzini. Il telefono tace. La riuscita altrui. Il parcheggio rubato. Non gli importa. Troppe cose da fare. L’ingorgo stradale. La turbolenza. Una conversazione infelice. Una competizione sfortunata. Perché mi sono impegnato? Quando non puoi permetterti qualcosa. Il computer si blocca. La Porsche nuova dell’amico - Parte seconda: introduzione allo stoicismo a livello avanzato. Gli stoici che abbiamo incontrato in questo libro.

Read more

Di: Marcin Fabjański,

€ 14.50

Edizione Classica (EC)

Collana ETÀ D'ARGENTO


Una fila sbagliata al supermercato; un ascensore che si blocca quando hai fretta; la pioggia quando sei al mare; la paura di volare; l'ingratitudine dei superiori... Tutti i giorni ce n'è una. La vita, per noi gente normale, è una guerra d'usura che ci sfianca, e alla fine rischiamo di sbroccare. «Ma che c'entrano i filosofi con tutto ciò? Se ne stiano tra loro quei capoccioni, con le loro belle idee che non stanno né in cielo né in terra! Non ho tempo da perdere». «Sbagli amico mio, risponderebbe Marcin Fabjański, secondo te di cosa parlano Marco Aurelio e Seneca, Platone e tutti gli altri, se non della tua vita?» Ecco dunque Street Philosophy: 39 situazioni quotidiane, di quelle che ci accadono davvero – 39 soluzioni fornite dai filosofi antichi.




ESTRATTO

Pensare può uccidere. Volete un esempio? Nel 1995, il britannico Timothy O’Brien si tolse la vita perché aveva scoperto di avere vinto alla lotteria nazionale, per poi apprendere che il biglietto, acquistato da cinque settimane, era scaduto appena prima dell’estrazione. Si sparò alla testa per aver perso 2,2 milioni di sterline. O, perlomeno, così credeva. Dopo la morte, infatti, si scoprì che non aveva controllato bene i numeri estratti. Anche se il biglietto fosse stato valido, avrebbe vinto solamente trentasette sterline: aveva un 4, anziché un 6. Se il disgraziato non avesse pensato, prima di avere vinto una fortuna e poi di averla perduta, con ogni probabilità vivrebbe tuttora felice e contento.

Read more

NOTE

  • Guida pratica: insegna esercizi fondamentali per affrontare lo stress quotidiano;
  • Stimola il lettore a intraprendere un percorso di conoscenza di sé e della filosofia;
  • Mescolando i registri quotidiano ed elevato affronta con immediatezza il tema cruciale della pace interiore.


MATERIALI